venerdì 2 dicembre 2022

VENERDÌ 2 DICEMBRE SCIOPERO NAZIONALE DEI TRASPORTI

AVM/Actv informa che è stato proclamato uno sciopero generale nazionale di 24 ore per venerdì 2 dicembre 2022 al quale aderiscono nelle società del Gruppo AVM le organizzazioni sindacali SGB, USB e CUB Trasporti.

Lo sciopero potrà quindi interessare il personale Actv, Vela e AVM dei servizi navigazione, automobilistici urbani e extraurbani, tranviari, People Mover, nonché delle biglietterie Venezia Unica, dell’ufficio AVM ZTL

Auto di Mestre e dei parcheggi in struttura (Autorimessa di P.le Roma, Park Sant’Andrea, Park Candiani e Park Costa). PER QUANTO RIGUARDA I COLLEGAMENTI CON LA LINEA 80 GESTITI DA ARRIVA VENETO NON SONO PREVISTI SCIOPERI.





giovedì 1 dicembre 2022

ALESSANDRO DA RE - PER LA TERZA VOLTA ALLA PRESIDENZA DI ASCOM

Alla presentazione di “Patavina con te” la nuova associazione mutualistica nata dalla BCC non poteva mancare la presenza di Alessandro Da Re riconfermato per la terza volta presidente Ascom da poche settimane.





CHIOGGIA VERSO LE COMUNITÀ ENERGETICHE, E GUARDANDO AL FUTURO, VERSO L'AUTONOMIA ENERGETICA

Durante il consiglio comunale di ieri, è intervenuto a dare opportune delucidazioni il dirigente del settore Lavori Pubblici Stefano Penzo, il quale dopo aver chiarito la questione posta dal consigliere Stecco sulla pavimentazione di Riva Lusenzo e sul raffrescamento del Mercato Ittico all’Ingrosso, ha voluto aggiornare sul punto in si trova il Comune sulla questione “pannelli fotovoltaici”.

Il Comune, ha affermato Penzo, è molto più avanti rispetto alla semplice installazione di pannelli fotovoltaici. La progettazione che si era studiata è stata molto ampliata in modo da trasformare le aree interessate in comunità energetiche.

Non sarà prodotta energia solo per autoconsumo negli edifici scolastici in cui i pannelli saranno installati, ora si tratta delle scuole Caccin, Don Milani e sulla copertura dell’Arena Duse, per la quale i lavori partiranno il prossimo anno.
Il progetto futuro interesserà la copertura con pannelli fotovoltaici di tutte le scuole per il quale si cercherà di aderire a un bando di finanziamento che scadrà a fine del prossimo febbraio al quale il Comune ha già chiesto di poter partecipare.
Dalla realizzazione di questi interventi il comune potrà produrre circa due MegaWatt, quando la produzione totale di cui ha necessità l’amministrazione comunale è di circa 5 MegaWatt.

Riuscire a produrre quasi la metà del fabbisogno energetico, consentirà, al comune di risparmiare denaro dai capitoli ordinari e di poter fare un ragionamento sulla possibilità di non acquistare più energia altrove ma produrre tutto il fabbisogno dall’interno.
Mentre lo studio per gli interventi più piccoli viene svolto negli uffici comunali, gli studi più importanti vengono fatti con l’aiuto dell’energy manager.