martedì 25 ottobre 2011

AAA…OPPOSIZIONE CERCASI!


Che fine ha fatto l’opposizione o minoranza? Ai silenzi della maggioranza, qualcuno nel blog ben diceva che saremo costretti a rivolgerci alla trasmissione Chi l’ha visto a causa della latitanza del primo cittadino di Chioggia, fanno seguito i silenzi della minoranza, ancora più assordanti. In città la maggioranza non sta facendo nulla e la minoranza di centro-destra cosa fa? A quanto sembra sta a guardare ciò che non viene fatto. Giusto chiedersi, allora, che fine abbia fatto a Chioggia il Pdl, ovvero quel partito che fino alla fine ha combattuto contro l’alleanza Udc-Pd . L’unica notizia che abbiamo è quella relativa ad una convention che si è svolta la scorsa settimana al Tomato a circa più di quattro mesi dalla sconfitta di Maggio. Per il resto si sentono svariate ipotesi, ma non c’è nulla di concreto. L’unico dato certo, allora, è che avanti di questo passo non si farà altro che garantire lunga vita ad una amministrazione che rende la città di Chioggia prigioniera dell’asse centrista Udc-Pd, ovvero il ritorno ai vecchi, lontani ed incapaci governi democristiani che tanto bene hanno fatto all’Italia!!! Continuiamo a tacere e ad acconsentire sostenendo coloro che non stanno facendo NULLA!
Gollum

32 commenti:

  1. Egregio sig. Gollum,da inesperto delle cose politiche,credo che i silenzi dei ns.amministratori di maggioranza e di minoranza,riflettono totalmente quello che è il pensiero comune del popolo"tranne i soliti 4 nostalgigi sempre davanti al Palazzo bianco"e cioe' la politica è l'ultimo dei nostri pensieri nella quasi disperazione del vivere quotidiano!tranne la casta privilegiata ,e senza fare demagogia è forse meglio che non facciano NULLA pittosto che i danni come nel recente passato"e qui' gli esempi sono assai" che saranno a carico ed in eredita'"vedasi distruzione ambientale da Piano Casa"di tutta la cittadinanza.

    RispondiElimina
  2. Ultim'ora:

    mentre gli itagliani "insonai" sono intenti a guardare il grande fratello...

    Il Ministero della Difesa acquista 19 Maserati blindate!!!

    "Erano le auto più convenienti", replica il segretario generale della Difesa.

    hahahahahahahahahaahhaha

    le più convenienti...

    hahahahahahahahahahahaah

    Default! Default! Default!

    Ps
    Ma il sindaco del canton del paradiso ha ancora in uso l'auto blu con autista incluso?

    hahahahahahahahahahahaha

    Ps2
    Il tasso d'interesse dei Btp (a 10 anni) collocati stamane ha sfondato la soglia del 6%...

    hahahahahahahahahahahahahaha

    Siamo fottuti...

    Elicotteri pronti al decollo, ripeto...

    ELICOTTERI PRONTI AL DECOLLO!!!

    (e i pirla ze ancora ke costruisse...)

    hahahahahahahaahahahahaha

    Carletto

    RispondiElimina
  3. Venanzio Flavio, proconsole28 ottobre 2011 20:35

    Non riesco a comprendere le ragioni del presente post e dei suoi interrogativi (ed infatti ha stimolato il solo disinteresse, nonostante il destinatario degli addebiti, ossia “l’opposizione”), atteso che nel presente blog è stata data, nelle scorse settimane, analitica e antecedente risposta a tutte gli interrogativi qui sollevati; e che tali repliche sono previamente ed anticipatamente giunte da Comp, da Ortofresco Capon-il-breve, da Macario Tesserin (si consultino i video dell’archivio Istituto Comp): ossia quella che i legulei classificano come “interpretazione autentica”. Infatti:
    a) “Bisogna lasciare il tempo alla nuova giunta di organizzarsi, anche noi abbiamo dovuto affrontare il rodaggio”, e poi “soldi non ce ne sono” (Comp);
    b) Budino sarà un ottimo Sindaco, nell’interesse della città, con l’augurio di buon lavoro (Ortofresco Capon-il-breve, Macario Tesserin);
    c) Il Sindaco lavora, ma manca all’esterno la percezione della sua attività (Ortofresco Capon-il-breve).
    Su queste basi, deve riconoscersi, e giustamente, a Budino Casson di essere “il sindaco di tutti”: pure il candidato sindaco dell’opposizione. E propongo di definirlo come la Storia tramandò Luigi XIII: IL GIUSTO.
    La misera “convention” celebrata al Tomato (rispetto ai fasti ed alla oceanica partecipazione della serata imperiale all’Airone), ha visto nella sconsolata apparizione di Macario Tesserin a fianco di da Ortofresco Capon-il-breve (sempre dal video della Comp Production), una implicita affermazione: “Fantolini, questo passe el convento” (e per “convento” non riferito al geometra creatore, ideatore e diffusore della Valli 3000).
    Solo chi non vuole udire non avverte il vacillare e lo stridore che precede l’annunciato, imminente e scontato “crolon” (se i BTP viaggiano al 6%, che evoluzione avranno i tassi d’interesse: scenario da Ministro Andreatta “anni ’80”, perlomeno).
    “Su’ na’ potenxa”, s’ode dal Cikito; “Su’ un governo”, si replica dalla Tavernetta.
    Autotreni carichi di pannelli fotovoltaici viaggiano lungo la Romea alla ricerca dello Stadio del Sole.
    Tra poco, novità sul complesso Calle Muneghette – Calle Cipolla: ossia Area Commissariato ed Agenzia del Territorio: grande “affare”, con pillole Santa Fosca incluse.

    Venanzio Flavio

    RispondiElimina
  4. Gentile Comp.visto l'avvicinarsi delle festivita' di Tutti Santi,è possibile che la "Comp.video production" faccia un video inerente allo stato di abbandono e degrado della fontana del cimitero di Sottomarina,ed antistante nuova e criticata rotonda,con l'innesto in Viale D. Schiavo e relativa nonche' pericolosa ed imprevista strettoia?Grazie.

    RispondiElimina
  5. Se non ricordo male, la soglia del 6% era quella di non ritorno. Caro Carletto ma credi che qualcuno lo abbia capito? Tra potenxe e governo de marina cambieremo il mondo!!!...e pexo per el mondo se no a sta drio al canton.
    Dalla regia mi dicono che anche una nota ditta di scavi marittimi sta messa maluccio, fermo rastando l'ostentazione di SUV vari e trasferte cortinesi obbligate!Ma senza pagare i dipendenti..questo è chiaro!! Il grande Proconsole fotografa impietosamente la situazione; sono assolutamente sicuro che i destinatari manco hanno capito cosa ha scritto, nascondendosi dietro un ghigno ironico/irato.I soliti 4 nostalgici davati al palazzo ( buona questa definizione) ne sono la prova..temporaneamente vivente.
    Un affettuoso saluto a Carletto e Proconsole.
    Sandrino

    RispondiElimina
  6. Illustre Sandrino

    la "soglia di non ritorno" secondo gli analisti, TEORICAMENTE, dovrebbe essere quella del 7% (ma già al 6% bisogna cominciare a "grattarse in testa"...). Bisogna comunque considerare anche altri parametri.

    A puro titolo esemplificativo ti riporto uno stralcio di un articolo del Sole 24Ore di Agosto 2011:

    LA SOGLIA DI NON RITORNO DEL 7%
    " Gli analisti di Credit Suisse hanno messo a confronto l'andamento dei rendimenti di Grecia, Portogallo e Irlanda nei 200 giorni che hanno preceduto il loro salvataggio.
    Nel caso di Atene i tassi hanno toccato per la prima volta la quota del 6% 95 giorni prima del piano da 110 miliardi di euro mentre il punto di non ritorno del 7% è stato raggiunto esattamente 65 giorni prima del salvataggio.
    Nel caso dell'Irlanda la soglia del 6% è stata toccata 145 giorni prima del salvataggio, mentre il balzo al 7% c'è stato a 32 giorni dal piano.
    Anche nel caso di Lisbona il rendimento al 6% è arrivato 145 giorni prima degli aiuti per poi toccare il punto di non ritorno del 7% 100 giorni dopo."

    A mio avviso la partita decisiva dovrebbe giocarsi nel primo trimestre 2012.
    Elmetto in testa e staremo a vedere come evolverà la situazione...

    Le beote potenxe lasciamole al loro triste destino. Amen.
    (Svalutazione immobili del fù "canton del paradiso" nell'ordine del 40% circa...)

    Come sempre, un saluto a Te e al grande Proconsole.

    Carletto

    RispondiElimina
  7. I soliti 4 nostalgigi sempre davanti al Palazzo;sono a conoscenza tra le altre cose che da uno studio della Confcommercio:per fare funzionare tutti gli organi nazionali e decentrati"quindi anche il comune" l'intero costo della politica ammonta a 350 euro l'anno per nucleo familiare,circa 150 euro a testa?(meglio berseli in spritz)Il Belgio è la testimonianza che si puo' farne volentieri a meno!!!intanto a Sottomarina la distruzione ambientale avanza inesorabilmente,le gru' proliferano,e in barba alla pessima congiuntura economica nazionale,xè tuto venduo!!!ciao.Marietto.

    RispondiElimina
  8. Dopo approfondita e minuziosa analisi;i"profeti della Tavernetta"sentenziano che:visto l'ingentissimo capitale mobiliare di svariati milioni di euro depositati nei forzieri bancari,frutto di un trentennio di enormi guadagni di forsennata speculazione edilizia;di accumulo continuo di decine di migliaia di metri di terreno ora diventato edificabile"P.R.G. di V.Mediterraneo,zona Ghezzi,Ca' Lino";il possesso di svariate decine di immobili sparsi nel territorio comunale da vendersi;nonche' la diversificazione in varie categorie economiche tra cui gli stabilimenti balneari e la spiaggia,ed immobili nella futura zona industriale;la mirata tecnica costruttiva e di vendita che permette esborsi di denaro in maniera accettabile e non rischiosa.Si sentenzia che alle ns.potenxe economiche dei palazzinari storici ;la profonda crisi economica in atto ;fara' solo ed esclusivamente un "baffo"!!!

    RispondiElimina
  9. Hahahah soprattutto la futura zona industriale farà la differenza....Stupenda questa!!
    Come non condividere appieno la sentemza dell'anonimo delle 12:01.
    Anni di duro lavoro lungimirante, onesto, d'avanguardia, ha messo al riparo la potenxe e tutte le loro discendenze.Si vocifera che i laboratori JPL della NASA siano in contatto con il centro studi e ricerche degli albergatori del canton!L'argomento di studio è: ottimizzazione delle risorse umane e materiali!!

    Nel frattempo, manco Carletto lo avese previsto....hahaha stiamo avvicinandoci a quella famosa soglia oltre la quale non saremo più in grado di pagare/finaziare il nostro debito.
    Potenxe in preallarme; alti funzionari del ministero del tesoro in arrivo per consultazioni urgenti con i suddetti...eletti!!Lori sa come che se fa....

    Ulteriore motivo d'orgoglio.
    Sandrino

    RispondiElimina
  10. Mi associo e condivido la teoria dell'amico delle 12,01-anzi credo che grazie a questa situazione di crisi,questi sigg.riescono ad incrementare la percentuale di guadagno,in quanto acquistano i materiali per costruire a forte sconto;lo stesso dicasi per i terreni edificabili che hanno avuto un sostanziale calo delle quotazioni;e sono gli unici che possono permettersi di acquistarli.E poi come in tutte le crisi economiche ci sono sempre quelle"poche persone"che invece incrementano la loro situazione economica.Per finire in questi anni hanno talmente differenziato ed investito in piu' settori economici"spiaggia-darsene ecc."che è impossibile che la crisi li possa danneggiare,come spesso si legge in questo blog.

    RispondiElimina
  11. Caro Sandrino...

    non ti curar di loro ma guarda e passa...

    Questi (la claque) non hanno ancora capito una fava della situazione in cui ci troviamo.

    Quando leggo: "è impossibile che la crisi li possa danneggiare" la prima reazione è piegarmi in due dal ridere!!!

    Punto 1):
    Il problema non è acquistare "materiali a sconto"... ma VENDERE!!!
    Le ciofeche che stanno costruendo (li chiamano appartamenti) gli rimarranno sul groppone per anni e anni (con mia somma gioia) perchè senza i mutui (degli anni passati) non c'è mercato!
    Lapalissiano: se vendono guadagnano, ma se non vendono si impiccano.

    Punto 2):
    Che i terreni edificabili abbiano perso valore è un altra balla colossale messa in giro ad arte dai medesimi fenomeni falliti (li chiamano costruttori). Non si capisce perchè un terreno edificabile (che non va in malora neanche dopo cent'anni) dovrebbe perdere valore mentre i cessi di bilocali realizzati con materiali di 3° scelta, marci d'umidità, no. Mistero della fede.
    I terreni di V.Meditetrraneo (nuovo PRG) non sono pane per le loro dentiere. Quei terreni saranno mercato per privati (diciamo benestanti?) che vorranno farsi la villa o la palazzina di lusso per se e i propri figli, in piena autonomia senza dover condividere gli spazi con qualche famiglia di "ascari". Questo dice il mercato.

    Punto 3):
    Ma il top lo raggiungiamo quando si afferma che hanno "diversificato in altri settori, per es. la spiaggia".
    Qui si ha la dimostrazione palese della tontaggine dilagante (o perseverante?).
    Lo scrivo in maiuscolo:
    DAL 1° GENNAIO 2016 LE CONCESSIONI DEMANIALI (e la spiaggia fino a prova contraria è demaniale) ANDRANNO ALL'ASTA PUBBLICA !!!!!!
    Capito???? ALL'ASTA !!!!!!
    Quindi a partire da tale data, i fenomeni (li chiamano costruttori che diversificano) ce l'avranno nel c**o un kilometro!!! Punto.
    Proprio un bell'investimento, non c'è che dire!!!
    Sono talmente ignoranti che manco sono a conoscenza delle direttive europee, in materia di liberalizzazioni, recepite in toto dall'itaglia (Direttiva Bolkestein).

    RASSEGNATEVI!!!

    Antico proverbio cinese:
    "Più sono glandi, più falanno lumole quando cadlanno."

    Hahahahahahahahahaha

    Ke sciokki, megio dei fuoghi!!!

    Hahahahahahaahahahaha

    Un grande saluto ai mitici Sandrino e Proconsole.

    Carletto

    RispondiElimina
  12. Chi scrive ha' ereditato poche centinaia di metri in un comparto consorziato del P.R.G. di V.Mediterraneo;da quello che leggo mi sembra che non conoscete a fondo la materia.Paghiamo l'Ici su una quotazione di 200 euro al metro,e vi garantisco che se volessi vendere non si spuntano nemmeno i 150 euro al metro,e sono tanti i piccoli propietari che aspettano tempi migliori per vendere.Non a caso vi posso garantire che i palazzinari possiedono mega quote di migliaia di metri di terreno che verranno edificati a condomini come prescrive la legge max 11 metri in altezza fuori terra,a confine con le casette a schiera dei piccoli propietari terrieri!Ciao e informatevi.

    RispondiElimina
  13. Intristito e deluso dalla claque mi permetto solo di dire che il termine esatto non è diversificazione ( che comporta dispendio mentale..dunque impossibile per la potenxa generica), ma desertificazione, molto più calzante all'epopea del bracciante divenuto uomo d'affari!!
    Caro Carletto, vedi che quello che sostengo da anni, la famosa genetica non sbagllia mai?L'assoluta inconsapevolezza, affiancata alla totale superbia portano al baratro..ma loro non lo sanno e ti fanno pure le pernacchie..
    Cossa vuostu capire ti....
    Un saluto anche al mitico Proconsole, come sempre...
    Sandrino

    RispondiElimina
  14. Egregio anonimo delle 19:38

    con tutto il rispetto, credo che Lei stia facendo un semplice errore di valutazione circa lo stato dei fatti.
    Sulla base d'informazioni certe, a me risulta quanto segue:

    1) Lei paga l'ici su una valutazione di circa 160 € al m/q (non 200 €).

    2) Pochissimi azzardano l'acquisto adesso per un semplice motivo: non ci sono ancora tempi certi circa la possibilità di costruire. Giustamente (credo che anche Lei concordi) prima di mettere mano al portafoglio chiunque vuole avere la certezza di poter costruire, altrimenti non sarebbe più un investimento ma una scommessa. I prezzi riflettono solo l'incertezza dei tempi d'attesa e non il VALORE intrinseco di quei terreni, che ovviamente è decisamente MOLTO più alto di quello da Lei citato.
    Una legge di mercato universalmente riconosciuta afferma (senza paura di smentita) che ci sarà sempre qualcuno disposto a pagare qualcosa in più pur di avere la possibilità di costruirsi un casa (villa?) autonoma ed indipendente. O pensa che chi ha una maggiore disponibilità finanziaria desideri andare a vivere in un condominio o in una casa a schiera??? Suvvia... siamo seri.

    3) I palazzinari da Lei citati NON possiedono assolutamente mega quote di migliaia di metri/q.
    E' vero invece che qualcuno dei fenomeni (li chiamano costruttori) ha delle quote in un paio di comparti. Niente di più. Normale amministrazione. Poca roba.
    Quanto costruire condomini...beh la vedo dura.
    Tre piani al massimo + mansarda (11 metri circa) con verde e viabilità circostante adeguata comprensiva di piste ciclabili, non sono pochi ma non non sono nemmeno lontanamente paragonabili ai mostri di 6...7...8 piani (senza verde, senza parcheggi, senza viabilità) che vediamo in costruzione adesso.

    Non si preoccupi.
    Anche quelli (i fenomeni) hanno dei "limiti"... oooooh eccome se li hanno.
    E che "limiti"!!!! Diciamo che sono fortemente "limitati", ecco...

    hahahahahahahaahahahahaha

    Infine uno sguardo alla giornata:

    BTP 10Y: 6,09% !

    Spread Btp/Bund: 4,07% !

    Disoccupazione giovanile ai massimi storici !

    Mala tempora currunt...

    Saluti a mitici Sandrino e Proconsole.

    Carletto

    RispondiElimina
  15. Il P.R.G. di viale Mediterraneo,sembra concepito appositamente per i grandi proprietari terrieri,in quanto l'indice di edificabilita' è bassissimo 0,25 inoltre bisogna sottrarre una percentuale per l'edilizia Peep;quindi visto i moltissimi propietari ma con pochissimo terreno"per farsi una casa servono almeno 1500 metri" e con i costi elevatissimi di tasse annuali "Ici maggiorata"e svalutazione continua dei terreni, molti sono quelli che hanno venduto o che aspettano di vendere magari in cambio di un bilocale dal costruttore"potenxa" che è l'unico che sta' accumulando metri e che se lo puo' permettere.Scusatemi ma ho' dei seri dubbi che siano cosi' insulsi"come scrivete Voi" da costruire case in continuazione sapendo che non le venderanno!Saluti .Ci farebbe piacere un'analisi del Sommo Proconsole.

    RispondiElimina
  16. Per anonimo del 31 ottobre 2011 ore 22:57

    Continuate a ragionare basandovi sulle chiacchere che sentite al bar.
    Sul nulla.

    Ci riprovo:

    1) L'indice di edificabilità relativamente "basso" (0,25) al contrario di quello che Lei afferma NON favorisce gli speculatori palazzinari.
    Cavolo, mi sembra ovvio anche per un bambino!
    Con 1.000 metri/q di terreno si può edificare per 250 metri/q.
    Mi sembrano più che sufficienti per farsi una villetta o una piccola palazzina ricavandoci alloggi pure per i figli.
    Inoltre i 250 metri/q sono al netto di garage, vano scala e sottotetto (mansarda)!!!
    Titolare della percentuale di EDILIZIA CONVENZIONATA rimane sempre il proprietario del terreno, non la deve regalare a qualcuno, se vuole se la tiene oppure la vende!

    2) Quelli che hanno venduto sono pochissimi!!!!! Si contano sulle dita di una mano. Lei sta raccontando un sacco di balle forse con lo scopo di intimorire qualche proprietario ed indurlo a svendere!!!!!
    Ripeto: QUASI NESSUNO HA VENDUTO e ANCORA MENO SONO QUELLI CHE HANNO INTENZIONE DI VENDERE IN QUESTO MOMENTO!!!
    QUEI TERRENI RAPPRESENTANO UNA PICCOLA FORTUNA!!!
    Per motivi professionali conosco qualcuno di quei proprietari, e le posso garantire che nessuno di loro è così PIRLA da vendersi il terreno ad un passo dal traguardo! Hanno quei terreni in mano da decenni e adesso, secondo Lei, li andrebbero a svendere o addirittura permutare con un cesso di bilocale??? Secondo me Lei o è in malafede o altamente disinformato o fuori di testa!
    Le potenxe stanno accumulando metri??? Ma doveeee??? Valà bao...
    I falliti (li chiamano potenxe) hanno talmente tanti problemi in questo momento che "no ghe vanse tempo"... e "gnanca schei"...

    3) Lei ha dei dubbi che siano veramente "insulsi" come diciamo noi (noi chi?)?
    Beh... provi a parlare con loro. Si renderà conto da solo che oltre ad essere "insulsi" e falliti sono pure ignoranti. O forse Lei è uno di loro?
    hehehehehehe

    O forse più semplicemente Lei soffre della sindrome di Stoccolma...

    hahahahahahahaahaha

    Potenxeeeeeeeeee...

    Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrr...

    Ps
    Sandrino... la genetica, c***o... la genetica... ti ha razon!!!!

    No ghe ne venimo fuora...

    Ps2
    Intanto:
    - Btp 10Y: 6,19% !!!!
    - Spread Btp/Bund: 4,36% !!!

    Andate a vedere a quanto quotano i vostri Btp... Bot... Cct... in questo momento!!!
    Attenzione: visione non adatta ai deboli di cuore...

    Un saluto ai mitici Sandrino e Proconsole.

    Carletto

    RispondiElimina
  17. Ma in questo blog ci sono i fenomeni dell alta finanza...criticate pure fenomeni della finanza,mentre voi rosicate e vedete nero,la modernizzazione della città "piccola S.Marino o Canton del paradiso" è già in corso,e si vedono già i primi risultati,fra un paio d anni vedremo nel nostro territorio una nuova città moderna,alla faccia di chi ci critica...

    RispondiElimina
  18. Propongo un T.S.O. (Trattamento Sanitario Obbligatorio) per l'anonimo delle 13:32...

    Intanto, mentre verrà predisposto il tutto, vai a verificare quanto quotano i tuoi Bot e Btp (schei al sicuro)... ma tieni un defibrillatore a portata di mano, mi raccomando.

    Ciao... ciao...

    Carletto

    RispondiElimina
  19. Mi inserisco nel confronto del Prg,pero'gradirei piu' rispetto e serieta' nonche' meno affermazioni lesive della dignita' personale.Sono un possessore di un piccolo appezzamento di terra nella zona da Voi gia' descritta,acquistato dai miei genitori nel 1950;e dopo il passaggio da agricolo ad edificabile,la quasi totalita' dei possessori ha' fatto la rivalutazione di legge"Agenzia Dell'Entrate"per mezzo di perizia giurata,portando la quotazione a euro 200 il metro, sborsando di tasca propria decine di migliaia di euro.Confermo che nel comparto dove sono inserito,un costruttore edile dopo varie acquisizioni, possiede circa 1/3 della totalita' terriera del comparto stesso.L'indice di edificabilita' 0,25 è al lordo e cioè con 1000 m./q.non si realizzano assolutamente 250 m./q.tra cui bisogna detrarre la quota del 40% che deve essere destinata ad edilizia convenzionata.Confermo che se qualcuno fosse interessato all'acquisto,ci sono in vendita vari appezzamenti con prezzi inferiori ai 150 euro al metro,"inseriti anche nelle agenzie specializzate e quindi ben visibili"Confermo che il Comune da anni ci tartassa con un'Ici maggiorata senza allo stato attuale avere nessuna rendita in merito,idem lo Stato in quanto edificabile produce un reddito da dichiarare annualmente;al punto che i pensionati dei Coltivatori Diretti con una pensione di 500 euro si trovano a dover pagare invece migliaia di euro di tasse senza sapere quando mai arrivera' questa piccola fortuna!Per quanto riguarda il verde;lo stato attuale delle cose è che verra' in grandissima parte adibito ahimè per il boulevard cioè un fscione di verde largo 50 metri che costeggiera' tutta la nuova strada direzione est ad ovest ,imposto dalla Regione Veneto,al punto che i metri rimanenti per la pianificazione delle nuove abitazioni non bastano piu'ed i vari architetti designati ai progetti stanno pensando ad uno stralcio del Prg.Concludo che nel mio caso dopo 62 anni siamo ancora in alto mare.Saluti.

    RispondiElimina
  20. Mamma mia... mamma mia... quanta confusione.

    Preferisco chiudere qui la discussione sull'argomento.
    Stop.
    Non ne vale la pena.
    Ai proprietari di quei terreni le cose sono state spiegate e rispiegate più volte.
    Purtroppo (e non ne faccio loro una colpa) molti hanno un età avanzata e poca dimestichezza con termini tecnici e dinamiche di mercato.
    Per questo sono tendenzialmente portati a credere più alle voci riportate dall'amico al bar che parla semplice o a quanto affermato dal cugino del fratello dello zio della moglie che "a gera giometra"...
    E' così. Punto.
    Se tutti capissero... non ci sarebbe mercato. E i polli ci sono sempre stati.
    Non si lamentino poi se altri guadagneranno (il giusto) e loro no.
    Ognuno è libero di farsi del male come preferisce.
    Con tutto il rispetto, ripeto per l'ultima volta che (s)vendere adesso significa, commercialmente parlando, un suicidio. Da ottusi.
    Chiaramente se uno si trova in difficoltà economiche allora il discorso cambia.

    (Egregio anonimo delle 15:57, per puro caso o sfortuna, Lei è "inserito" nell'unico comparto di viale Mediterraneo in cui sono presenti costruttori.
    Negli altri comparti, per fortuna dei vari proprietari ivi presenti, non c'è alcun fenomeno/costruttore. Quindi il problema riguarda 1/3 di un singolo comparto, parte a sua volta di una serie di comparti. Totale in proporzione: nulla...aria. E poi, domanda: come mai il costruttore, tanto ammirato, compra e lei, invece, svende??? Tanti saluti e auguri.)


    C'è un sottile filo che unisce le varie categorie economiche di Sottomarina... la provenienza dal settore orticolo...
    E visti i risultati...vorrà pur dire qualcosa.

    Aaaahhhh... la genetica...

    Carletto

    RispondiElimina
  21. Venanzio Flavio, proconsole1 novembre 2011 20:38

    Non è una frase di circostanza, ma Carletto e Sandrino sono illuminati dalla Pentecoste nelle loro riflessioni, e lo hanno ampiamente dimostrato nei loro interventi.
    1) Carletto (28/10/2011) annunciava “el crolon” dei BTP al valico del 6% di differenziale sul Bund: leggete i dati della Borsa Italiana odierna: ormai siamo sul Golgota (per chi crede). Direzione Grecia? Irlanda? Spagna? No, Signori: noi pensiamo alla grande, e valichiamo gli oceani: “CILE” (anni ’70: chi pagherà tutta quella marmaglia che “ciuce” al pubblico impiego)? Chi pagherà la P.A. nel 150° anniversario del sacro patrio suolo, che costa (almeno) 3 punti di PIL più della Germania?
    Preparare le scialuppe, prima le donne e i bambini….
    2) Esatte e puntuali, qualora fosse necessario, le info del superlativo Sandrino. Lo stato di crisi della ditta “burciara” si trascina da circa un anno (apripista del comparto, che ha esaurito l’effetto Mose e patisce il calo della spesa pubblica), e nel frattempo non ha formulato alcuna soluzione definitoria se non “xe colpa de quatro insemeniii”. Quanto “al pesse”, dopo “el sciocon” “Blumar S.r.l.” (un vero “bidon”, non basterà un anno per la verifica del passivo!), un’altra ditta dello stesso comparto, ma storica, dal 31/10/2011 non pagherà più nessuno, accedendo “all’addio al celibato”: ustioni in vista per molti.
    3) BNL ha, poco prima dell’estate, posto a rientro “una potenxa” del mercato immobiliare, una stella ascendente degli anni ‘90”: non arriverà al panettone.
    4) Viale Mediterraneo: non conosco l’esatta condizione della normativa, ma Carletto e Sandrino l’hanno riassunta con assoluta precisione. Una delle “potenxe” attente “al gioco del comparto” è un signore piccolino, dalla testina “a quaglia”, già dipendente di una pubblica amministrazione (sebbene celebrato per la sua avarizia, in un sussulto di analisi morale ha restituito il posto all’amministrazione dimettendosi, così beneficiando un soggetto effettivamente bisognoso “de ciapare a’ biga de pan”). Le doglianze degli utenti sono il rumoroso assestamento al confronto “di come gira il mondo”. Volevate l’edificabilità? Il business ha le sue regole, gioie e dolori. Così gira il mondo: le promesse elettorali, i tecnici sedicenti “oliati”, la normativa urbanistica. E chi cercava la speculazione, “todos caballeros”, è stato esaudito.

    Venanzio Falvio - Segue 1/3

    RispondiElimina
  22. Venanzio Flavio, proconsole1 novembre 2011 20:39

    5) Ma il timore per le speculazioni di Viale Mediterraneo ha un naturale anestetico: le banche. Non finanziano più l’immobiliare (o, meglio, finanziano il 50% “vedendo” il restante 50% vero e reale: altro che potenxe….). Provare per credere, almeno che non si sia correntisti alle Poste.
    6) Bisognerebbe invocare sul punto l’autorità del Prof. Brunetto, che vedo le mattine in cui acquisto le marche da bollo e pago il contributo unificato al Bar Stazione; confido che riservi il suo pensiero, schioppettante e spontaneo, non solo per gli avventori mattutini degli Zatta, ma pure per noi….
    7) Assisi sui divanetti “Poltrona Frau” del Cikito e tra gli arredi Luigi XV della Tavernetta, si levano i giudizi impietosi di coloro che “i puole dire na’ parola in piassa”. Esaurite le forze nella disamina relativa all’incanto di un noto immobile destinato alle rappresentazioni cinematografiche, ed alle vicende che hanno determinato i ribassi (godere sulle disgrazie altrui è un’altra pecca della chiacchera locale), e le possibili destinazioni d’uso alternative, nessuno sa rispondere come mai la Potenxa non abbia avviato il completamento dell’albergo Mosella, e la sua discesa nel mercato del gioco on line (il sito del “gruppo” è esplicito al riguardo).
    8) Quanto al regno “de la piera”, senz’altro si segnala per superbia Magilla. Le diversificazione negli investimenti? Hanno costituito qualche fondo, con immobili (veri: Milano, Firenze, Roma) locati a primari soggetti garantiti da fidejussioni di pagamento ed all risk, ovviamente bancarie? Per un mio cliente, anni fa, avevo seguito la due diligence relativa all’Hotel Majoni di Cortina (redditività insignificante e complesso vetusto), allora di proprietà di una “potenxa” roman-jesolana. Accedendo al Tavolare (l’hotel giungeva dall’acquisto di quasi la totalità di una multiproprietà, in parte fallita), constatavo pure l’intestazione diretta alle Potenxe della “casa” (rectius, appartamentino o loculo, in alcuni dei casi), non a società dell’Isola di Man oppure Trust (una delle prime decisioni è giunta dal Tribunale di Belluno), e gravate da consistenti iscrizioni ipotecarie a garanzia del mutuo acceso per l’acquisto. Con mia sorpresa, poiché “I Signori” si erano personalmente umiliati per qualche “mexa milionà”, laddovè, a parole, i milioni scendono per moto naturale “dai madassoni”.

    Venanzio Flavio - Segue 2/3

    RispondiElimina
  23. Venanzio Flavio, proconsole1 novembre 2011 20:39

    9) Tutto l’odierno costruito (ed il costruendo, in particolare il quartiere Sebastopoli), scontato essendo l’invenduto, è destinato alla demolizione perché obsoleto ab origine: chi acquisterebbe una auto Euro 4 a fronte di una Euro 5 (ed al prezzo di una Euro 6)? Quando vedrete i notai di Chioggia rimpinguare le scrivanie lasciate libere dalle impiegate licenziate, forse il vento starà cambiando… ma devono ancora nascere!
    10) Non scordiamo il cadavere che cammina,, ossia il Porto, “el ziogatoeo” da 80 milioni. Dei fondi stanziati dalla Comunità Europea, che solo El Cinghialon marino cita, quanti giungeranno a Chioggia? Altro che sviluppo, e motivo per la realizzazione della ferrovia (chi crede ad una “semplice” linea Chioggia-Ve è illuso); Dogaletto drenerà i finanziamenti, lasciando al Porto di Chioggia questo dilemma: “Cosa farò da grande?”.
    11) Parlando di ferrovia: giovedì scorso sono stato a Rovigo per mezzo del treno. All’arrivo, osservando sull’orario il treno per il rientro, le corse per Chioggia erano depennate 8 su 10. La prossima evoluzione della stazione di Chioggia sarà la sostituzione dei binari con “i scorsi” dei canolicchi.
    12) Caro Budin Beppino, uno e trino (giurista, statista e teologo), ricordati che sei pure la prima toga di Chioggia: pensa pure a noi. Tra agenzie di infortunistica stradale, di recupero crediti, i commercialisti che fanno contrattualistica, la mediazione obbligatoria, i colleghi low-cost del Delta, la concorrenza dei foresti (padovani e veneziani) perché i ciosoti dicono che siamo tutti corrotti, le paventate voci di chiusura del Tribunale; di cosa camperemo: di gratuito patrocinio?
    13) Cari Carletto e Sandrino, le osservazioni sopra estese sono superflue perché la vera causa è, come avete individuato, nella GENETICA: e voi sbreghè a’ giga.

    Venanzio Flavio - 3/3

    RispondiElimina
  24. Caro rosicone Carletto visto che avevo ragione??Il DNA non mente!!Leggendari questi interventi.Hai/abbiamo OSATO mettere in discussione i businessman del liogo?peste ti colga...insolente pigmeo!!
    Sono imparentati con gli uomini di cultura che fanno turismo??? Si vedeono i risultati eclatanti.Sono davanti a noi.Classe allo stato puro.Tavernetta e Chichito membri permanenti dell'ONU!!!
    Un caro saluto a Carletto l'insolente...ed a tutti gli altri ovviamente...
    Sandrino

    RispondiElimina
  25. Ciao Sandrino!

    hahahahahahahaahaha

    Hai ragione. Leggo proprio adesso:

    Reuters Breaking News: Arrivata al G20 una delegazione delle "potenxe del canton del paradiso". Previsto un incontro privato con Obama e la Merkel per implementare misure punitive (nome in codice dell'operazione: Zè tutto venduo) nei confronti dei miscredenti che li sfottono riguardo il loro fantasmagorico operato imprenditoriale.

    Sandrino e Proconsole... sempre mitici!!!

    Ps (...e qua purtroppo c'è poco da scherzare)

    Cari itagliani adesso che siamo sotto la tutela del FMI non ha più alcuna importanza chi governa in itaglia.
    Eliminate pure la politica tra gli argomenti di discussione al bar... sono e saranno solo azzi amari!

    In questo preciso momento ...

    Btp 10Y: 6,35%
    Spread dec. Btp/Bund: 4,53%

    Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c'è certezza.



    Carletto

    RispondiElimina
  26. che Lazzar....one sto proconsole!

    RispondiElimina
  27. Venanzio Flavio, proconsole5 novembre 2011 10:32

    Cari Carletto e Sandrino, tutto vero: una delegazione delle due note e celebrate locali Scuole di Pensiero Finanziario si è, sua sponte ed in ossequio ai soli superiori preminenti interessi nazionali, recata al G20, dove Sarko’ ha accolto i corrispondenti eponimi Patriarchi come le reincarnazioni dei Cardinali Richelieu (quanto a Luigi XIII) e Mazzarino (quanto a Luigi XIV). D’altro canto, solo chi allora frequentava la Costa Azzurra al seguito dei fasti di un noto e passato industriale cavarzerano del comparto tessile, e ne condivideva la illuminata vita mondana (per poi accentuarla e celebrarla di fronte a noi allora adolescenti foruncolosi da cinema “dai sirisiani”), potrà far capitolare Cannes come l’ugonotta La Rochelle.
    Entusiasta all’evento la Cancelliera Merkel, che, memore delle antiche adolescenziali vacanze marinanti e dei soggiorni al “Palace”, ha esclamato “No Silvio e Giulio, io qui folere solo Cikito e Tavernetta” (ed uno dei Patriarchi ha osservato, rischiando l’incidente diplomatico: “A Marina gavemo sunà tuto…”).
    Venanzio informa: il Complesso “Muneghette”, ossia Commissariato e “Catasto”, è stato venduto; termine contrattuale per gli atti pubblici (“volture”): entro il 31.12.2011. Ulteriori info circa prezzo, agenzia di mediazione, acquirente, per le vie dirette, previo disinteressato ed unilateralmente quantificato obolo e donazione in favore della C.C.C. (Comp. Cine Corporation, corrente in Chioggia). Ovviamente "a grati" per i Maestri.

    Venanzio Flavio

    RispondiElimina
  28. L'operazione internazionale XE TUTO VENDUO ha la sua tangibile dimostrazione nella risposta data al sottoscritto IERI mattina( incontro casuale) da tecnici addetti alla costruzione agli impianti elettrici delle meraviglie edilizie delle POTENXE. Sarà anca tuto venduo...quasi tuto, ma a noialtri i ne deve ancora dare i schei..de quele vendue!! Fine della storia.
    A Carletto e Proconsole..gli strali dei benpensanti...da me un caloroso saluto!!
    Sandrino

    RispondiElimina
  29. Andate tranquilli l italia non fallirà...ci toglieranno i nostri risparmi piuttosto,ma non fallirà. quello più eclatante dal punto di vista dell economia mondiale deve ancora accadere,se volete informarvi su google o su you tube cliccate "NUOVO ORDINE MONDIALE" sono rimasto un po di stucco..quindi questa crisi è stata creata ad hoc da gente molto potente,qualcuno sa qualcosa in merito??? saluti.

    RispondiElimina
  30. Egregio anonimo 05 nov 2011 18:24

    beh... postresti anche aver ragione, quindi... se sei convinto al 100% che l'itaglia non sia a rischio default... lunedi mattina corri in banca e comprati un bel pacco di Btp, Bot e Cct assortiti.
    Rendono bene e costano poco... un affarone!

    hehehehe


    Occhio che... la matematica non è un opinione (e i risparmi te li fotteranno a prescindere).


    "Ogni mattina, in Africa, una gazzella si sveglia,
    sa che deve correre più veloce del leone o verrà uccisa.
    Ogni mattina, in Africa, un leone si sveglia,
    sa che deve correre più veloce della gazzella,
    o morirà di fame.
    Quando il sole sorge, non importa se sei leone o gazzella:
    l'importante è che cominci a correre..."

    Ps
    Tutto quello che ruota attorno all'argomento NWO è argomento affascinante ed interessante (e non privo di riscontri).
    Quando l'ho approfondito (sempre curioso) "ghe giera ancora la telavision in bianconero".
    Personalmente ritengo non sia questo il blog idoneo per disquisire sulla materia.

    Carletto

    RispondiElimina
  31. Acc... dimenticavo...

    "La lunga estate calda fa bene al turismo"

    (...) Una crescita (dati Apt della provincia di Venezia) che parla di un aumento degli arrivi che sfiora il 10% in più rispetto agli anni scorsi.
    Gli arrivi, in nove mesi, hanno registrato un +9,71% mentre le presenze hanno segnato un +4,47%.
    Una crescita che si è registrata un po' ovunque (Bibione, Jesolo, Eraclea, Caorle,...) grazie anche alle favorevoli condizioni atmosferiche di Settembre ed Ottobre.
    UNICO SEGNO NEGATIVO A CHIOGGIA. (...)

    da Il Gazzettino del 05.11.2011

    hahahahahahaahaha

    Secondo mi, e su convinto, ghe zè un comploto pluto giudaico masonico contro el canton del paradiso.
    I scrive numeri falsi e tendensiosi per screditarne davanti al opinion publica mondiaglie.
    Ahhhh ma le potenxe adeso se farà sentire nele sedi inoportune!!!
    Baste con questo gioco al masacro... no se puole pì andare avanti cosssì!!!

    hahahahahahaha

    Un saluto ai carissimi Sandrino e Proconsole!

    Carletto

    RispondiElimina
  32. Venanzio ma sei sempre in giro?
    Eppure non mi sembri dimagrito per nulla?

    RispondiElimina

Per inserire i commenti (purtroppo) è necessario inserire un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, in quanto arrivano centinaia di commenti spazzatura con proposte oscene e non riusciamo più a gestire. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.