venerdì 1 aprile 2011

TAGLIARSI GLI ATTRIBUTI PER FARE DISPETTO ALLA MOGLIE

TAGLIARSI GLI ATTRIBUTI PER FARE DISPETTO ALLA MOGLIE
E’ quello che mi è venuto in mente leggendo dai giornali la scelta di scendere in campo con una propria lista civica dell’amico Giampaolo Convento.
Una scelta inaspettata,poco corretta, incoerente e autolesionista non vedo come definire altrimenti questa  pensata.
Inaspettata perché quando c’è stata la proposta ( o le autoproposte ) dei candidati sindaci, tutti e quattro si erano impegnati a correre a sostegno del candidato sindaco che alla fine sarebbe stato scelto.
Poco corretta perché quando Convento è stato scelto come candidato alle elezioni provinciali precedenti tanti ( pirla) come il sottoscritto hanno lavorato per la sua elezione non hanno corso contro, ora invece che è stato scelto un candidato che non si chiama Convento quale è la risposta? Muoia Sansone e tutti i Filistei.
Incoerente perché il massimo risultato che potrà raggiungere Giampaolo potrebbe essere quello di far perdere il centro-destra facendo vincere Casson Giuseppe e Massimiliano Tiozzo Caenazzo AMICI INTIMI di Romano Tiozzo pagio le stesse persone che non solo hanno assecondato in tutto e per tutto le porcherie di quel sindaco incapace ma che hanno causato e SOSTENUTO  il suo defenestramento dalla giunta comunale.
Evidentemente Giampaolo o ha poca memoria oppure è accecato da una rabbia che non ha alcuna ragione di essere, non ci si può arrabbiare in politica perché ci si vede superati da un concorrente più giovane di età anagrafica e di esperienza politica, soprattutto da parte di una persona alla quale non mi sembra che la vita non abbia concesso ampie ( e credo meritate) soddisfazioni.
La cosa migliore che avrebbe potuto fare Giampaolo poteva essere quella di correre come un matto per far eleggere uno o più consiglieri nel PDL , oppure in una sua lista civica, come sto facendo io APPARENTATA con il centro-destra facendo VINCERE le elezioni, portando la sua esperienza e il suo talento A FAVORE della città invece ha scelto ( a meno che non sia tatticismo) di fare una sua lista  (LISTA CONVENTO) che raccoglierà cento più cento meno ,cinquecento voti e che siglerà la sua uscita definitiva dalla politica.

Andrea Comparato

23 commenti:

  1. Cominciate a porvi una domanda....tutta sta gente che scappa dal PdL...Non è che il problema sia il PdL stesso? o lagente che c'è dentro?
    Mediate gente,meditate....

    RispondiElimina
  2. Se tanti scappano dal PDL.....perché non fai qualche nome??
    Matteo Penzo: ha sostenuto ( dice) Massimiliano Tiozzo nella lista civica per Romano,ha dichiarato che doveva candidarsi in qualche partito ( anche rifondazione comunista,dichiarazione sua) ora è passato in Lega.
    Manuel Penzo,ex dc, ex udc,poi forzista ( sembra) e ora, degno padre di Matteo, approdato nella lista AVANTI CHIOGGIA in sostegno alla LEGA.
    Nicola Boscolo pecchie ex MSI, ex AN, poi PDL con foto che sfottono il figlio di Bossi sul suo profilo fb,osservante della patria e , anche lui, approdato nella lista AVANTI CHIOGGIA di stampo leghista.
    Potrei continuare per ore, allora facciamo così, io dico che quelli che sono andati via dal PDL non sono altro che soggetti che ci erano approdati SOLO per opportunità se invece egregio anonimo non la pensi come me magari facci qualche nome......non so perché ma non me ne viene in mente nessuno.

    RispondiElimina
  3. Caro Andrea....saro' molto breve stavolta.....mi sa che stavolta siamo a cartoni!!!!!.....e poco animati!!! se va avanti cosi' al ballottaggio finisce Beppino Casson con UDC e PD.....e poi mi sa che l'accozzaglia che ha raccattato Malaspina per non fare brutta figura arriva seconda....pero' meglio un PDL solo con gli amici di Todaro e compagni che una banda di avventurieri come hai ben definito della Lega di Malaspina.....l'unica cosa che mi fa male è vedere tutta una serie di figure storiche del PDL che si stanno sfilando...questo mi dispiace

    RispondiElimina
  4. Egregio Gattopardo
    Il solo personaggio storico di area DC che ha abbandonato il PDL è Convento, per soli motivi di vendetta e ti posso assicurare che TANTI sono contenti che non sia più da noi e sono STRASICURO che il suo elettorato di Valli lo seguirà in minima parte.
    Pecchie era missino e poi di AN , tutti gli altri i penzo, i palo, i zemelo tanto per citare i più “ furbi” sono soggetti che erano approdati da noi solo ed esclusivamente quando il “prodotto” Berlusconi tirava al massimo ora se ne vanno e ne siamo ben contenti,
    Guardiamo un po’ dall’altra parte il partito democratico aveva raggiunto il record negativo di tutto il Veneto con il 25% di consensi, in quel 25% c’era Fabiano Gibin, Luigi De Perini e tanti personaggi minori provenienti dall’area moderata….lo sai vero che oggi sono con il PDL??
    Sempre in quel 25% c’era anche Guarnieri, che, anche se fa ridere i polli quando dichiara di non avere alcuna responsabilità sulle problematiche della città,mi sembra che un certo successo,non so come, ce lo abbia all’interno dell’elettorato del PD, si porterà via qualcosa? Fai tu una stima.
    Bisogna sotto lineare che anche nel PD ci sono delle new entry ho visto su fb il santino di un certo marco Gurin di Valli che alle comunali precedenti era nella lista civica di Romano dove ha incassato la stratosferica cifra di….10,14 preferenze…. E non mi sembra che anche le altre novità del partito democratico saranno delle gran macchine da guerra di voti, tra l’altro non vedo il santino del mio amico Beppino dracula Penzo saranno questi gli araldi della “ idea vincente”???
    E chioggia azzurra? L’unica novità in questa campagna elettorale, grillini a parte, credi sia una lista di teste di legno felici di aderire per i miei occhi azzurri?? Mesi fa per denigrarci ci davano che avremmo raccolto massimo 200 voti ( praticamente più del poppi che pur avendo una radio ne aveva presi 230) oggi, sempre per sminuirci ci danno AL MASSIMO un consigliere!!!
    Noi siamo a cartoni?? Ho incrociato Massimiliano Tiozzo due giorni fa, gli ho rivolto una frase significativa su come andranno le elezioni per lui e per budino Giuseppino Casson, non mi è sembrato tanto convinto di vincere………

    RispondiElimina
  5. Premesso che ho sempre votato di destra compreso il disastro Pagio,e cito solo la grande fregatura del masterplan di Viale Mediterraneo e il tentativo di costruire centinaia di appartamenti alla faccia dei piccoli propietari terrieri "oltre un migliaio di persone"che pagano l'ICI salatissima e aspettano da oltre 30 anni il P.R.G.mi sorge il dubbio che vogliate consegnare la citta' al futuro sindaco Giuseppe Casson.Che il padrino Tex sia sul viale del tramonto lo abbiamo capito con la designazione del Pagio e probabilmente prosegue con il Beniamino.Mi riesce difficile comprendere come l'elettore possa scegliere un partito pieno di "beghe"al suo interno,apparentato con un fuoriuscito e disconosciuto dalla Lega che si era proclamato candidato sindaco.Non faccio nessun accenno al caso Convento che si spiega da solo,la cosa che piu' mi spiace è Chioggia Azzurra,in quanto a mio avviso non doveva assolutamente apparentarsi con il P.D.L. tutto il lavoro fatto per essere una cosa nuova,piena di novita' e di entusiasmo,nel tristissimo panorama politico Chioggiotto,è andato in fumo!!! credo sia grande la delusione del popolo di internet e non solo.Cordialita'. Aldo

    RispondiElimina
  6. Caro Aldo premesso che non ho capito chi ti ha nominato portavoce del popolo di internet...tra meno di due mesi vedremo chi rimarrà deluso.
    Tex ha 70 anni, non ha accettato di fare il candidato sindaco,sta andando contro al sindaco che aveva appoggiato,sta appoggiando un ragazzo giovane che ha delle buone prospettive...dimmi tu cosa doveva fare.
    Romano avrebbe voluto che Tex coprisse le sue porcherie, ma il NOSTRO consigliere regionale HA LE PALLE!!!! cosa che non hanno in TANTI!!!
    Aldo, vedrai che faremo un bel lavoro, dacci fiducia a noi di chioggia azzurra e a Ben, vedrai che un giorno mi fermerai e mi dirai che avevo ragione

    ciao

    RispondiElimina
  7. Andrea non sono il potavoce del popolo di internet...ma di me stesso!!se leggi attentamente il mio intervento parlo sempre in prima persona"scrivo:mi sorge il dubbio-mi riesce difficile comprendere-non faccio nessun accenno-la cosa che piu' mi spiace-a mio avviso Chioggia Azzurra non doveva apparentarsi"anche se hai parzialmente risposto ai miei e solo miei dubbi,son convinto che farete un buon lavoro e spero veramente di sbagliarmi.Ciao

    RispondiElimina
  8. La defezione di Convento è l'ennesima dimostrazione di che consistenza vantava la coalizione guidata dal PDL con altre glorie.
    Che adesso , tanti se ne siano andati o siano passati ad altre sponde, conferma da chi siamo stati governati.Purtroppo.
    E quindi, io e tanti altri, oltre che amareggiati ed incazzati, ci sentiamo essere stati presi per i fondelli. E lo saremo anche domani.
    Infatti, peggio che peggio, quando in tutta questa confusione, notiamo che diversi convertiti a questo o a quell' altro catalizzatore, si stanno esaltando come dei puri, promuovendosi per il futuro che li (e ci) attende, per cui continueranno a governarci sempre le stesse persone fallite ieri.
    In questa sorta di teatrino napoletano, sia chiaro che nessuno del passato governo cittadino (ci metto anche gran parte dell' opposizione dedita ora alla raccolta rifiuti ingombranti), si senta escluso da questa farsa.
    Magari, senza ammettere di raccontare una grande barzelletta per finalizzare propositi risolutivi dei mali che affliggono Chioggia, vada a leggersi sulla Nuova Venezia di oggi , il fatto di quell' uomo che venderebbe il rene per lavorare.... Gli faccio tanti auguri , ma purtroppo non è della nostra solidarietà che ha bisogno per sopravvivere.

    RispondiElimina
  9. Qualcuno dice di aver visto a Valli un signore che gettava due cose tonde da una X6 grigia. Chi sarà mai?

    RispondiElimina
  10. Condivido a pieno la scelta di convento di uscire dal PdL non si può pensare che i vari candidati Sindaci debbano essere solo uomini scelti da Tex, se la scelta fosse scaturita da una votazione democratica tra gli elettori del PdL allora ok! ma non credo che la gestione delle candidature scelte da un solo uomo sia accettabile, anche perchè gli ultimi candidati sindaci scelti da Tex sono stati disastrosi.
    Io non vedo Beniamino un candidato sindaco vincente,e le recenti uscite dal Pdl mi portano a pensare che la Lega abbia buone possibilità di arrivare davanti, questa gestione verticistica del partito è stata un disastro.
    La cosa mi rammarica
    Marco
    Io non so se

    RispondiElimina
  11. Domanda : esiste per caso la norma che una lista civica che si presenti agli elettori da sola,senza apparentamenti con un altro partito; per eleggere un suo consigliere deve raccogliere almeno 1500 preferenze ? se è cosi' abbiamo compreso tutto il tourbillon della politica Clodiense! e che nessuno dice.Grazie a chi rispondera' alla mia domanda.Saluti.

    RispondiElimina
  12. Comparato da quello che scrivi,dalla tua sfera di cristallo vedi circa 500 voti per Convento.Quanti saranno invece quelli raccolti da Chioggia Azzurra?se indovini ti si aprono nuovi orizzonti per il futuro.Ciao

    RispondiElimina
  13. non è la sfera di cristallo è l'esperienza di anni di elezioni, è la conoscenza del territorio e delle persone con le quali sono in contatto.
    Non mi espongo sul numero dei voti che è un dato poco ipotizzabile posso dire però che saremo la civica più votata e piazzeremo da uno a tre consiglieri.
    Ti basta come previsione??

    RispondiElimina
  14. """"":::... Andrea comparato ha detto...per denigrarci ci davano che avremmo raccolto massimo 200 voti ( praticamente più del poppi che pur avendo una radio ne aveva presi 230) oggi, sempre per sminuirci ci danno AL MASSIMO un consigliere!!!....::::::"""""
    Scusami, Andrea se non ricordo male per fare un consigliere ci vogliono almeno un migliaio di voti , quindi direi che l'indice MIB della lista è salito almeno del 500%, non mi sembra male, visto che l'80% dei componenti è di primo pelo. Ad onor del vero il difetto estremo dei novellini è compensato dalla loro (nostra) totale assenza di scheletri negli armadi. Se poi a Guidare il Tutto Sei proprio tu Andrea, direi che abbiamo modo di aprire gli armadi della Politica e guardare dentro per non fare gli stessi errori.

    RispondiElimina
  15. Qualcuno nella coalizione di centro sotto la regia di Lucio Tiozzo il quale rimane nelle retrovie pensa di avere già lo spumante in mano per festeggiare...la città ha già voltato le spalle a Lucio Tiozzo 4 anni fa e lo farà ancora. Tutti parlano di Giuseppe Casson, il neo-unto del signore. Ma andiamo ad attaccare chi lo ha portato lì, andiamo direttamente nella stanza dei bottoni...non autolesioniamoci. Se siamo forti facciamolo vedere in città...cos'è sto clima da funerale!!! Abbiamo veramente paura del Pd? Ma stiamo scherzando?

    RispondiElimina
  16. vecchio cuore2 aprile 2011 18:43

    Ci sono diversi spunti di riflessione in questo argomento. Convento sbatte la porta e se ne va, candidandosi a sindaco con una sua lista. Per quanto mi riguarda, nessun problema, anzi. Non ho mai considerato l'uomo di Valli una grande risorsa, nemmeno con le sue circa 400 preferenze racimolate soprattutto in quella frazione. Penso, invece, che la sua uscita abbia più aspetti positivi che negativi. Quanto alla sua possibilità di farcela credo che abbia sbagliato clamorosamente i conti e si sia fatto prendere dall'ira piuttosto che dalla razionalità. Sulle uscite dal Pdl: francamente non ho rimpianto di nemmeno uno di quelli che se ne sono andati. Non credevo, anzi, che ci saremmo tolti dai piedi tanto facilmente certi personaggi che temevo avessero piantato radici, più o meno solide, in un partito che, secondo me, merita di più e di meglio. Quelli che sono restati o che entreranno sono gente valida? Credo che ci sia qualche elemento valido e che si è comportato bene in Consiglio nell'ultima disastrosa esperienza di Romano. Certamente sono persone che non si può certamente accusare di essere poco coerenti o pavide. Chioggia Azzurra: cosa potrà fare non lo so. Il maggior dato positivo lo si avrà se riuscirà, come dichiara, a "portare via" voti anche al centrosinistra. Se erode il consenso del Pdl dubito che si tratti di un'operazione positiva. Un anonimo, che poi si firma Marco, si lamenta del fatto che nel Pdl decida sempre e solo Tex, il lattaio. Con me questo signore sfonda una porta aperta, anzi un portone. Le ultime notizie che ho in proposito di questo "signore" è che ha intenzione di candidare, come uomo suo, quella bella mente di Bruno Crocco. Non vorrei che dopo avere imposto al partito il buon Beniamino non abbia poi imposto a lui, come ringraziamento, di trasferire i suoi voti sul suo candidato. Staremo a vedere, ma sarebbe l'ennesimo autogol di questo personaggio. Infine, nonno 960 tenta di sollevare un po' il morale alle apparentemente sfiduciate truppe del centrodestra. Beh, effettivamente la scelta del candidato non ha sollevato entusiasmi, anzi i commenti sono soprattutto improntati alla perplessità, quantomeno. Condivido la sua osservazione su Lucio Tiozzo e vorrei aggiungere: spero sia chiaro a tutti che il vero candidato ed il vero vincitore ove dovesse essere eletto Casson è solo lui. Quanti consiglieri avrebbe in tal caso il Pd e chi sarebbero se non i soliti nomi che Lucio ha già deciso? Indubbiamente con la candidatura di Beppinio Casson ha fatto una scelta furba. L'importante è che i miei concittadini dimostrino di non credere agli specchi per le allodole. Se poi vogliono, con convinzione, che la Città vada in mano a Lucio, allora votino pure il buon Casson. Alla fine dei conti credo che la scelta cadrà sul meno peggio. Certo non è un'idea entusiasmante. Una Città come la nostra dovrebbe poter scegliere fra i migliori, non fra i meno peggio. Ma questo è quello che, per restare in tema, passa il convento (con la p minuscola). E se così sarà e su tali presupposti credo che il buon Beniamino possa farcela. Quello che credo sia di evitare come il peggiore dei mali è la vittoria di Malaspina. Ma si può seriamente pensare ad affidare la Città a costui e alla gente di cui si è circondato? Se sarà così prevedo una migrazione di molti miei concittadini, me compreso, in altri lidi.

    RispondiElimina
  17. vecchio cuore2 aprile 2011 18:49

    Dimenticavo l'anonimo che ha visto qualcuno scaraventare fuori da una X6 grigia due cose tonde. Ehi, ma è la stessa macchina che ha il neo candidato sindaco, protagonista di questa sezione. Vuoi dire che ha buttato fuori quelle cose lì dopo la loro amputazione? Beh, dovrebbero esserci anche traccie di sangue. E poi non sono proprio tonde, sono più ovali, tant'è che qualcuno li definisce i "vuovi". Suvvia, un po' di precisione quando si danno le notizie...

    RispondiElimina
  18. Convento se nè andato? Altri lo hanno preceduto.
    Tutto rientra nella logica fallimentare iniziata tempo fa, con tante baruffe in giunta (non solo con convento), terminata a novembre con il fallimento della coalizione PDL-UDC-CIELLE.
    Pertanto è tutto normale: il fallimento continua ed investe il PDL che ora come ora si è frantumato e disperso dopo vari passaggi a questo o quel partito.
    A proposito che bello veder passeggiare nel marciapiede dell' ex casa della Sposa, ora Casa dello sposo, ex assessori e consiglieri PDL o vicini, politologi di varia natura,dipendenti comunali... Belli, belli davvero: sorridenti, gaudiosi, salutano tutti.
    Mah. Vabbè, questa è la Pulitica.
    Accettando questa logica da camaleonti, credo pero' che l' ultima defezione ed il silenzio dei vertici chioggiotti del PDL, la stessa lista Civica di Comparato (che sceglie l' esterno,sia un implicita ammissione che di quel centro destra non rimanga che un pallido ricordo. Il fallimento è completo.
    Ci credevamo e lo votammo: siamo rimasti con un pugno di mosche.

    RispondiElimina
  19. Non sono uno strategist politico,vi chiedo perche' una lista civica"leggi Chioggia Azzurra"espressione dei cittadini e non partito politico nata sul vento del rinnovamento,da un gruppo di persone di buoni propositi,con tanto entusiasmo e voglia di fare in questa Chioggia alla deriva politica,dove le beghe oramai non si contano piu'decide di apparentarsi con un partito politico il PDL,dilaniato e spaccato.Quali sono le motivazioni? saluti.

    RispondiElimina
  20. Non credo che il PDL sia più un partito spaccato,mi sembra che gli elementi di contrasto se ne sono andati,l'ultimo è Giampaolo Convento,e vedremo presto il giudizio degli elettori di Valli.
    Le motivazioni per cui andiamo apparentati con il PDL, la LEGA di Todaro e un'altra lista che si sta costituendo sono molto semplici: VOGLIAMO CONTRIBUIRE e PARTECIPARE alla guida amministrativa della città, è impensabile in un tempo così breve farsi conoscere dalla maggioranza dei cittadini, si fa un passo alla volta in questo momento siamo all'anno zero, dopo le elezioni ci sarà la nascita ufficiale del soggetto politico CHIOGGIA AZZURRA.
    Ti ricordo che alle precedenti amministrativi si era presentato il Poppi con una civica da solo...risultato 230 voti....

    RispondiElimina
  21. Ciao a tutti,
    In effetti non sono mancate le discussioni dentro Chioggia Azzura per esprimere un nostro candidato anche perché non mancavano né le qualità umane né la professionalità e neppure la passione politica.

    Il motivo per il quale Chioggia Azzurra ha deciso di schierarsi con Beniamino Boscolo Capon è perché ne apprezza la linea politica pacata ma al tempo stesso decisa e incisiva indispensabili per affrontare i ploblemi della nostra amata città.
    E CHIOGGIA AZZURRA ha come suo scopo principale il bene della città.
    Un saluto a tutti
    Luca Rossetti

    RispondiElimina
  22. Ciao da Andrea Varagnolo,
    Vorrei ricordare che Chioggia Azzurra è una lista trasversale che punta sulla qualità delle persone indipendentemente dagli schieramenti di partito. Beniamino ci è apparso il più al nostro modo di concepire la politica cioè in un modo semplice e determinato.
    Abbiamo anche mantenuto una nostra profonda autonomia interna puntando su persone nuove e di valore.
    Pertanto l'Alleanza ci permetterà di far valere le nostre proposte con più forza dando il nostro leale appoggio a Beniamino ma tenendo ben presente la nostra identità che sarà rappresentata dall'instancabile Capolista Comparato, dall'informatissimo portavoce Franco Fabris e dal nostro Presidente Luca Rossetti.
    Aspettare per credere. W CHIOGGIA AZZURRA.
    Andrea Varagnolo..

    RispondiElimina
  23. Voglio fare una breve provocazione.Parliamo dei candidati in generale e di tutto il panorama politico di Chioggia persone che pretendono di rappresentare questo e quello,un'interesse pittosto che un'altro,sarebbe meglio parlare di programmi e non di problemi come fino ad ora hanno fatto tutti.Che ci siano debiti tutti lo sanno che ci siano problemi di movida tutti lo sanno che il mercato ittico si debba spostare tutti lo sanno che le strutture del porto di Chioggia siano ecessive per ospitare un circo tutti lo sanno che ci sia una pista ciclabile sul lungomare adriatico che deturpa e rende pericolosa la viabilità tutti lo sanno che bisogna dare una risposta ai cittadini sugli investimenti milionari vedi Corte Salasco e colonia Turati tutti lo sanno ma allora dalle persone che pretendono la nostra fiducia per risolvere i problemi che loro stessi mettono a risalto non vi sembrerebbe giusto pretendere anche delle soluzioni?ciao e grazie

    RispondiElimina

Per inserire i commenti (purtroppo) è necessario inserire un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, in quanto arrivano centinaia di commenti spazzatura con proposte oscene e non riusciamo più a gestire. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.