venerdì 21 gennaio 2022

ADDIO BARBARA: L’ESTREMO SALUTO DI TUTTE LE COMPAGNE DI CLASSE

Barbara Voltolina, trovata la scorsa settimana in casa con l’anziana madre, entrambe decedute, aveva frequentato l’Istituto Magistrale Statale Carlo Goldoni negli anni dal 1985 al 1988. La sua morte ha fatto ritrovare dopo 30 anni le sue compagne di classe delle superiori le quali, nel volerla ricordare, hanno formato un gruppo su Whatsapp nel quale Barbara viene ricordata con tanto dolore per la tragedia della sua morte ma con tanto affetto nel ricordarla ragazza. Le sue amiche di un tempo ne parlano come di una persona dolce, semplice e riservata. Anche se un po’ schiva era sempre pronta ad aiutare ed era sempre dalla parte dei più deboli. Il funerale si è svolto oggi, alla chiesetta del cimitero, alle 15, in forma strettamente privata e, anche se non tutte le sue amiche di un tempo potranno essere presenti, lo saranno con una preghiera e con una corona di fiori a cui hanno chiesto di apporre un nastro bianco per ricordare la sua bontà, la sua purezza e il suo sorriso. La ricorderanno anche perché, seppur in un'occasione di dolore, ha fatto riunire 33 persone che non si sentivano da anni e che si sono ritrovate in un gruppo pieno di buoni sentimenti e d’amore.
"Quando sei nei pensieri di qualcuno, non sei mai un pensiero qualunque" Cara Barbara noi tutte ti ricordiamo con grande affetto Eri una ragazza dolce e riservata, genuina e senza grilli per la testa . Eri sempre con il sorriso e non ti buttavi mai giù o semplicemente non lo davi a vedere. Eri sempre pronta ad aiutare. Ti piaceva studiare ed eri tra le più brave della classe. Sempre impeccabile e preparata. Poche volte ti hanno colta in fallo, forse una dalla prof di chimica, ma lei fregava sempre un po' tutte.

Ricordo la tua felicità quando andammo in gita a Murano, Burano e Torcello,l'unica che ti permisero fare. Da giorni riguardo quella foto e vedo la spensieratezza nello sguardo e nella posa . Quel giorno tutte ci sentivamo libere, ma tu di più. Penso che in cuor tuo sapevi la vita che avresti fatto e quel giorno per te è stato "vivere la vita". L'ultima volta che ci siamo viste tutte era un lontano giugno del 1988, poi, dopo la maturità le nostre strade hanno preso percorsi diversi. Ed oggi ci ritroviamo qui incredule e col cuore a pezzi. Preghiamo per te! Che tu possa trovare conforto e serenità Le tue compagne di classe

Nessun commento:

Posta un commento

Per inserire i commenti (purtroppo) è necessario inserire un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, in quanto arrivano centinaia di commenti spazzatura con proposte oscene e non riusciamo più a gestire. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.