venerdì 6 ottobre 2017

INCIDENTE SUL LAVORO, OPERAIO MARITTIMO CHIOGGIOTTO DI 45 ANNI MUORE A TARANTO

Un marittimo chioggiotto di 45 anni è morto in seguito ad incidente sul lavoro nella serata di ieri a Taranto. L'uomo, Alfredo Chiereghin, prestava servizio a bordo di un pontone della ditta Coedmar, aggiudicataria di un appalto di dragaggio nel porto pugliese, quando si è verificato il cedimento di un'opera strutturale assicurata da cavi in tensione, i quali hanno investito accidentalmente l'operaio sul ponte di coperta, causandone l'immediato decesso. Inutili gli estremi tentativi del medico del 118, allertato con una motovedetta. Il pontone è stato posto sotto sequestro dall'autorità giudiziaria. Alfredo Chiereghin abitava in centro storico a Chioggia, lascia la moglie e due figlie.

Nessun commento:

Posta un commento

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.