venerdì 23 marzo 2018

INIZIA LA BITUMAZIONE DI NOVE STRADE NEL COMUNE DI CHIOGGIA: IL CALENDARIO DI TUTTI GLI INTERVENTI

Sono da pochi giorni partiti i lavori di asfaltatura di alcune strade comunali. Il progetto prevede interventi su nove sedi stradali: «Dopo la neve, la pioggia e il gelo, le condizioni meteorologiche sono nettamente migliorate, così da permettere l'apertura di molti cantieri», commenta il sindaco Alessandro Ferro. «Al via da oggi il rifacimento di via Bargarigo, seconda strada delle nove previste. Il cronoprogramma assicura che in un paio di mesi la viabilità della città migliorerà notevolmente. Per quanto possibile, e nonostante le ristrettezze economiche, questo è un esempio della volontà dell'amministrazione di mettere in sicurezza la viabilità comunale attraverso adeguate manutenzioni».
Qui di seguito i dettagli degli interventi previsti, strada per strada.

1 - VIA BARBARIGO
I lavori si svilupperanno lungo tratti della strada, allo scopo di renderli successivamente transitabili. Sarà realizzata la completa fresatura della carreggiata e il successivo manto di usura. Il tutto si svilupperà in cinque fasi, e il traffico sarà regolamentato come segue:
- via Barbarigo - chiusura completa del traffico veicolare, pedonale e ciclabile durante le fasi lavorative;
- il traffico di via Barbarigo sarà deviato in via Morosini, dove il senso unico sarà temporaneamente sospeso allo scopo di renderla transitabile nei due sensi di marcia;
- in via Medea e via Niobe sarà sospeso il senso unico allo scopo di renderle transitabili nei due sensi di marcia;
- in corrispondenza dell'incrocio tra via Ondina e via Sebastiano Venier sarà opportunamente segnalata la chiusura di via Barbarigo.
Inizio dei lavori il 3 aprile, fine dei lavori il 7 aprile.

2 - VIA ROMA
Fresatura e successivo manto di usura su metà corsia per una lunghezza corrispondente a metà dell'intero intervento, in quattro fasi. Dovendo operare in corrispondenza dell'incrocio semaforico di piazza Aldo e Dino Ballarin si prevede di regolamentare il traffico nel seguente modo:
- installazione di un semaforo all'inizio e alla fine del cantiere, allo scopo di regolamentare a senso unico alternato il traffico veicolare lungo la corsia nella quale non sono in esecuzione le opere;
- chiusura dell'accesso di via San Marco a piazza Ballarin, con deviazione del traffico su viale Dalmazia in direzione di viale Padova;
- inversione del senso unico di viale Po, da via San Marco in direzione di viale Padova;
- chiusura della strada da piazza Ballarin a piazza Todaro.
Inizio dei lavori il 9 aprile, fine dei lavori il 13 aprile.  

3 - TRATTO SAN DOMENICO - ISOLA DELL'UNIONE
Fresatura e successivo manto di usura su metà corsia per una lunghezza corrispondente a metà dell'intero intervento, in quattro fasi. Il traffico sarà regolamentato come segue:
- installazione di un semaforo all'inizio e alla fine del cantiere, allo scopo di regolamentare a senso unico alternato il traffico veicolare lungo la corsia nella quale non sono in esecuzione le opere;
- gli accessi al mercato ittico all'ingrosso e a via don Eugenio Bellemo saranno gestiti con movieri.
Inizio dei lavori il 16 aprile, fine dei lavori il 20 aprile.

4 - VIA GIOVANNI POLI
Fresatura e successivo manto di usura su metà carreggiata per la lunghezza dell'intero intervento, in due fasi. Il traffico sarà regolamentato come segue:
- installazione di un semaforo all'inizio e alla fine del cantiere, allo scopo di regolamentare il traffico veicolare lungo la corsia nella quale non sono in esecuzione le opere.
Inizio dei lavori sabato 21 aprile su metà corsia, fine dei lavori lunedì 23 aprile sull'altra metà.

5 - PONTE CAVANIS
Fresatura e successivo manto di usura su metà carreggiata per una lunghezza corrispondente a metà dell'intero intervento, in due fasi. Il traffico sarà regolamentato come segue:
- chiusura completa del traffico veicolare durante le fasi lavorative;
- il traffico in entrata a Chioggia da via Granatieri di Sardegna sarà deviato in via Turati per proseguire su via Maestri del Lavoro e successivamente in via Aristide Naccari;
- il traffico in uscita da Chioggia sarà deviato in via Cavour, proseguirà in via Naccari e successivamente in via Maestri del Lavoro.
Inizio dei lavori il 26 aprile su metà carreggiata, fine dei lavori il 27 aprile sulla seconda metà.

6 - VIALE ADIGE
Rimozione del porfido sulla sede stradale da viale Venezia a viale Trieste, e da viale Trieste al Lungomare Adriatico, escluso l'incrocio tra viale Trieste e viale Adige in quanto non è previsto l'intervento, con successiva stesa di binder e manto di usura;
- sistemazione dei marciapiedi.
il traffico sarà regolamentato come segue:
- da viale Venezia a viale Trieste e da viale Trieste al Lungomare Adriatico (escluso l'incrocio tra viale Trieste e viale Adige), chiusura completa del traffico veicolare, pedonale e ciclabile durante le opere;
- il traffico percorrerà normalmente viale Venezia, viale Trieste e il lungomare Adriatico;
- chiusura dell'attraversamento pedonale prospiciente il lungomare Adriatico. I pedoni transiteranno sul marciapiede opposto.
Inizio dei lavori il 2 maggio, fine dei lavori il 22 maggio.

7 - VIA VECCHIA ROMEA
Fresatura e successivo manto di usura su metà carreggiata per una lunghezza corrispondente a metà dell'intero intervento, in due fasi. Il traffico sarà regolamentato come segue:
- chiusura completa del traffico veicolare durante le fasi lavorative.
Inizio dei lavori il 2 maggio, fine dei lavori il 3 maggio.

8 - STRADA MARGHERITA, DALLA STRADA 309 ROMEA ALL'IDROVORA
Colmatura e ricarica con stabilizzato in alcune parti della sede stradale, successiva fresatura e stesa del manto di usura. Chiusura completa del traffico veicolare per tutto il giorno e la notte, con deviazione del traffico in via San Giuseppe e in via Ca' Zadra. 
Inizio dei lavori il 7 maggio 2018, fine dei lavori il 15 maggio.

9 - VIA MONTALBANO
Colmatura e ricarica con stabilizzato in alcune parti della sede stradale, successiva fresatura e stesa del manto di usura. Chiusura completa del traffico veicolare durante le fasi lavorative, con deviazione traffico su viabilità alternativa.
Inizio dei lavori il 16 maggio, fine dei lavori il 22 maggio.

Conclude l’assessora Elga Messina: «Il cronoprogramma potrebbe subire variazioni a seguito di condizioni meteorologiche avverse, o di eventuali imprevisti nella realizzazione delle opere. Ovviamente però l'amministrazione vigilerà per controllare che i tempi dei lavori siano comunque celeri».

3 commenti:

  1. Bella pubblicità, non c’è che dire.

    Da specificare che è da settembre dello scorso anno che aspettiamo l’asfaltatura delle strade elencate e che, per svariati motivi, siamo arrivati da inizio stagione con i cantieri aperti. Giustamente, gli operatori turistici si lamentano.

    Poi, trattasi di mera manutenzione, niente di stravolente. Non si tratta di fare nuove strade per migliorare la viabilità, come la cittadinanza si aspetta, viste le promesse fatte in campagna elettorale dai “grillini”. Si sa, fra il dire e il fare……………..

    Un’ultima considerazione. La rotatoria che si dovrebbe realizzare all’intersezione fra via Tirreno ed il Lungomare Adriatico, sarà l’ennesimo ingorgo di quello che già succede nella rotatoria di viale Mediterraneo all’altezza di via D. Schiavo, con una complicazione in più : il raggio della rotatoria è appena sufficiente da occupare tutta la carreggiata stradale che è di m. 17,00 compreso la pista ciclabile. Per cui, che fine farà quest’ultima in corrispondenza della superficie che occupa la rotatoria ??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (...) "tutta la carreggiata stradale che e' di m. 17.00"
      Ma mi scusi, la ha misurata? Oppure lavora alla viabilita'...

      Elimina
    2. So quello che scrivo perché e quella strada l’ho misurata più volte : m. 7,50 lato est + m. 7,50 lato ovest + m. 2,00 di aiuola spartitraffico = tot. m. 17,00.
      Se non ci crede, prenda la cordella metrica e se la vada a misurare !!

      Elimina

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.