venerdì 11 maggio 2018

SCIOPERO DEI PORTUALI, A CHIOGGIA HA ADERITO CIRCA IL 25%

Anche i lavoratori portuali di Chioggia hanno aderito all'agitazione sindacale di stamane, che ha interessato in primis lo scalo di Venezia. A incrociare le braccia circa il 25% dei portuali clodiensi, un dato che ha reso comunque effettiva l'operatività, per quanto un po' azzoppata. Lo sciopero era stato indetto dalle sigle confederali per protestare contro l'abitudine da qualche tempo invalsa tra gli armatori di far caricare e scaricare la merce dalle navi al personale marittimo imbarcato in ciascuna di esse, senza ricorrere ai dipendenti del porto: il problema investe marginalmente lo scalo di Chioggia, già afflitto dalla recente penuria di transiti e movimentazione, e ben più seriamente il porto di Venezia. Alla dimostrazione di stamane erano presenti anche i rappresentanti della CGIL.

1 commento:

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.