venerdì 29 giugno 2018

CON GLI STUDI DEL NACCARI SULLO STEMMA CITTADINO LA DIGITALIZZAZIONE ARRIVA ANCHE AL MUSEO CIVICO

Il Museo Civico della Laguna sud e l'alternanza scuola-lavoro degli studenti del liceo Veronese, assieme per nuove ricerche in merito allo stemma della città. In queste settimane Luca e Flora, due allievi di Scienze Applicate, hanno operato a stretto contatto con l'Archivio Storico Comunale per risalire alle origini del leone rampante quale emblema di Chioggia; in contemporanea, l'acquerello che nel 1905 il celebre pittore Aristide Naccari aveva consegnato a Venezia con le varie evoluzioni dello stemma dal 1332 e lungo i secoli è stato sostituito da una copia interamente digitalizzata e perfettamente riprodotta secondo i più recenti canoni della tecnologia, esposta al pubblico nelle sale del Museo Civico in luogo dell'originale, onde evitare che si possa rovinare. Un accorgimento che può tornare utile anche in futuro per altre opere di particolare delicatezza.

Nessun commento:

Posta un commento

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.