sabato 17 dicembre 2016

FAMIGLIA PER STRADA A SOTTOMARINA: IL COMMENTO DEL VESCOVO


Ha destato l'opportuno interesse il post di ieri riguardo una famiglia con bambino che, giusto alle soglie del Natale, starebbe trascorrendo le notti -asseriscono alcuni vicini- in un capanno fatiscente di fronte al lungomare. Nei commenti alla pagina fb di Chioggia Azzurra è stato chiamato in causa il ruolo che dovrebbe svolgere (e che in effetti svolge) la Chiesa, nel silenzio generale e senza clamori; a rispondere a chi avanzava dubbi è intervenuto il vescovo Adriano Tessarollo con un autorevole intervento dal suo account personale. «Domandare è lecito, rispondere è cortesia! Chi ha visto faccia la sua parte e cerchi eventuali aiuti: non ci tiriamo indietro di solito, anche se non stiamo a farne l'elenco!», risponde il presule. «Ma parlare senza fare non produce niente di buono, denota solo disinteresse e voglia di mettere sulle spalle degli altri pesi che per i quali non si vuole muovere neanche un dito. Con buona pace di tutti».

Nessun commento:

Posta un commento

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.