lunedì 12 dicembre 2016

I VESPISTI NON PROFESSIONISTI DI CHIOGGIA RACCOLGONO BENI PER L'INFANZIA


Vespa, che passione. Specie se serve anche a fare del bene non solo allo spirito: il gruppo Vespisti Non Professionisti di Chioggia (che organizza e partecipa a manifestazioni sportive, raduni di veicoli d'epoca ed esposizioni) presieduto da Fabrizio Tiengo ha raccolto domenica 11 dicembre -durante un evento natalizio con travestimenti da Babbo Natale- pannolini, vestiti, alimenti e prodotti per l'infanzia da devolvere alle mamme che ne abbiano necessità. Muniti di una "renna-car" preparata appositamente per la situazione, i vespisti hanno messo assieme 41 pacchi di pannolini e 6 pacchi doppi, 40 confezioni di omogeneizzati, 7 scatole grandi di biscotti, 7 pacchi di pastina, uno scatolone di latte in polvere, 6 pacchi di prodotti per l'igiene, un cesto completo di ciucci e biberon, 15 borsoni di vestiario di vario genere e tipo.

1 commento:

  1. Andrea,se posso vorrei precisare,che quanto gentilmente donato,e'stato devoluto all'associazione per la Vita Santa Gianna Beretta Molla di Chioggia, nata nel 2014 con l’intento di sostenere con vari tipi di materiale le famiglie con bambini piccoli a carico, che si trovano in grave disagio economico.

    Grazie per la gentile diffusione
    Gianluca Scarpa associato gruppo Vespisti non professionisti CHIOGGIA

    RispondiElimina

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.