martedì 17 aprile 2018

TG AZZURRA: UOMO DI 51 ANNI CADE IN CANAL VENA CON LA BICI E MUORE NELLA NOTTE - EDIZIONE DI MARTEDÌ 17 APRILE 2018

Nel numero odierno:

- uomo di 51 anni cade in canal Vena con la bici e muore nella notte, ritrovato stamane → l'articolo continua su questo link;

- la Salvaguardia approva il secondo ponte sul canal Lombardo, battuta la Sovrintendenza → l'articolo continua su questo link;

- ruba la bici a un ragazzino, il padre sventa il furto e i carabinieri fermano il ladro → l'articolo continua su questo link;

- spazi acquei in riva Vena, già 10 multe dalla polizia locale per illecita occupazione → l'articolo continua su questo link;

- la torta Ciosota e il biscotto Zarlino oggi a Vinitaly grazie ai pasticceri di Chioggia → l'articolo continua su questo link;

- l'opera lirica a palazzo Grassi: oggi dalle 16 la proiezione de "La rondine" di Puccini → l'articolo continua su questo link;

- meteo Brollo: dopo tante nuvole, pioggia e instabilità, riecco il primo vero anticiclone primaverile europeo, che darà vita a un periodo stabile, caldo e duraturo. Le temperature via via saliranno anche di cinque gradi sopra le medie stagionali, a livelli quasi estivi (anche 25 gradi in pianura), meno sul litorale perché il mare è ancora piuttosto freddo. Tale situazione perdurerà anche fino al 25 aprile: non dovrebbe infatti esserci l'influsso di una perturbazione fino al 26-27 aprile.

Nessun commento:

Posta un commento

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.