sabato 30 dicembre 2017

SETTE MILIONI DALLA REGIONE PER RISTRUTTURARE L'OSPEDALE DI CHIOGGIA

Via libera da parte della giunta regionale, che ha approvato una specifica delibera su proposta dell’assessore alla Sanità Luca Coletto, al progetto definitivo della seconda fase dell’adeguamento dell’ospedale di Chioggia per un importo complessivo di 7 milioni 358mila euro, dei quali 6 milioni 756mila saranno a carico dei fondi nazionali CIPE ex articolo 20 per l’edilizia sanitaria, 120mila euro sono già stati assegnati dalla giunta veneta, 562mila euro sono a carico dell’ULSS 3 Serenissima. Il progetto, per incassare i fondi nazionali, avrebbe dovuto essere inviato al ministero della Salute entro il 10 maggio 2018, come prevede l’accordo integrativo di programma sottoscritto tra la Regione Veneto e il ministero stesso nel novembre del 2016. «Non ci sono più ostacoli», commenta l'assessore Coletto. «Abbiamo fatto presto e bene inviando il progetto a Roma con cinque mesi di anticipo rispetto alla scadenza, e i fondi arriveranno già nell’anno che sta per iniziare. Con questi lavori l’ospedale di Chioggia diventa un vero e proprio gioiello territoriale, perché il progetto approvato oggi va ad aggiungersi a quello già concluso per le nuove sale operatorie e l’ampliamento del Pronto Soccorso».
Il progetto che verrà realizzato si compone di sei interventi: adeguamento antincendio per un importo di 1 milione 500mila euro, ristrutturazione del blocco nord - degenze per 1 milione 200mila euro, ristrutturazione del servizio emodialisi per 600mila euro, adeguamento sismico del blocco sud - degenze per 2 milioni 450mila euro, riordino delle sottocentrali e delle dorsali tecnologiche per 803mila euro, riordino delle aree da adibire a parcheggi e verde attrezzato per 805mila euro.

3 commenti:

  1. chi dobbiamo rigraziare per questo regalo natalizio ?
    i 5 stelle? non credo proprio
    Lucio Tiozzo detto Fasiolo ? non c'è piu', quindi niente
    Tesserin ? ha altro da pensare.
    e allora chi?
    Comparato ?
    E allora viva comparato

    RispondiElimina

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.