lunedì 29 gennaio 2018

INCIDENTE A VALLI: ROMEA BLOCCATA PER ORE (RIAPERTA ALLE 12.40), CHIOGGIA ISOLATA, NESSUN FERITO

Attorno alle ore 9.15 di stamane, prima di Valli di Chioggia, in prossimità del ristorante La Fazenda, ha cominciato a formarsi una lunga coda alla circolazione veicolare. Si è infatti verificato un incidente stradale che ha avuto come protagonisti un autoarticolato e un autocarro, nei pressi della rotatoria in uscita da Valli, all'altezza dell'ex Mercatone Uno: il tir si è ritrovato in testacoda e ha occupato entrambe le carreggiate per ore. Fortunatamente non vi sono feriti, anche se sono presenti tracce di gasolio per strada. La nebbia rallenta le operazioni di rimozione del mezzo, attraverso un carrello in grado di portare via la motrice.
La Romea è stata riaperta alle 12.40: nell'attesa, il traffico è stato bloccato per tutta la mattina con comprensibili disagi e ritardi: i pendolari dell'autobus partito alle 9.30 da Sottomarina sono rimasti dentro la corriera per ore, altre corse sono state deviate lungo l'Arzerone. Viene segnalato anche un ulteriore tamponamento lungo la Romea attorno alle ore 10.15, a Santa Margherita, tra un camion e un'automobile. La circostanza ha riaperto la questione mai chiusa delle modifiche al tracciato, a pochi giorni dall'iniziativa di Sottomarina dove lo studio Sinergo di Maerne ha progettato il raddoppio dell'arteria: la palla passa all'ANAS, come sempre.

Nessun commento:

Posta un commento

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.