venerdì 26 gennaio 2018

UNA TECNICA INNOVATIVA PER LA SISTEMAZIONE DEI TUBI DELL'ACQUA SOTTO IL PONTE SUL BRENTA

L'intervento in corso sotto il ponte sul Brenta per la riparazione dei tubi che erogano il fabbisogno idrico alla città non è di quelli ordinari. Gli operai specializzati al lavoro, infatti, stanno utilizzando una recente tecnica di matrice tedesca, che consiste nell'inserire, all'interno del tubo vecchio e arrugginito, un secondo tubo in feltro imbevuto di resine, le quali cristallizzano col vapore a 80° e in tre ore induriscono, diventando un nuovo tubo perfettamente operativo e garantito almeno cinquant'anni. Il costo dell'operazione si aggira sui 100mila euro, le maestranze lavorano anche la notte: questa procedura abbrevia di molto i tempi di esecuzione. Davvero un plauso alla tecnologia e all'applicazione dell'ingegno umano nel favorire il progresso nella qualità della vita quotidiana.

Nessun commento:

Posta un commento

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.