martedì 2 gennaio 2018

TG AZZURRA: SURFISTA IN DIFFICOLTÀ A 400 METRI DALLA RIVA, RECUPERATO DALLA GUARDIA COSTIERA - EDIZIONE DI MARTEDÌ 2 GENNAIO 2018

Nel numero odierno:

- surfista in difficoltà a 400 metri dalla riva, recuperato dalla Guardia Costiera → l'articolo continua su questo link;

- si chiama Mia, di Porto Viro, la prima neonata del 2018 all'ospedale di Chioggia → l'articolo continua su questo link;

- ennesimo furto di fiori dalle tombe dei defunti in cimitero: non si vergognano? → l'articolo continua su questo link;

- in due per il bagno in mare di Capodanno, anche da Bolzano "Sottomarina lo merita" → l'articolo continua su questo link;

- la Costituzione vige da settant'anni, una targa sulla lapide di Riccardo Ravagnan → l'articolo continua su questo link;

- meteo Brollo: la perturbazione di ieri se n'è andata, oggi si annuncia nebbia sulle coste del Polesine e un discreto soleggiamento nel Veneziano, con venti freddi da ovest. Le temperature minime sono andate sotto zero nella notte, stazionano a 2 gradi la mattina, le massime a 8° nella media del periodo. Tra l'Epifania e domenica 7 una depressione estesa recherà parecchio maltempo con abbondantissima neve già dalle Prealpi. Il mese di gennaio sarà variabile e dinamico, molto diverso dagli altri anni: fino a metà mese almeno la temperatura non è destinata ad abbassare, l'aria sarà mite ma le precipitazioni frequenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.